Logo del Consorzio BIM Piave di Treviso

Ente Capofila:
CONSORZIO B.I.M. PIAVE DI TREVISO

Portale UNIPASS - Coronavirus
09/06/2021
Coronavirus: decreti & disposizioni urgenti

Per dipanare eventuali dubbi connessi all'interpretazione ed applicazione delle misure restrittive adottate dal Governo avverso la diffusione del COVID-19 (Coronavirus), Vi mettiamo a disposizione gli atti di maggior rilevanza che ripercorrono l'evolversi di norme e disposizioni nazionali e regionali intervenute fino ad oggi [N.B.: in ordine cronologico crescente dal 31/01/2020 e fino a tutt'oggi]:


  • modulo  -  DOMANDA di concessione per l'OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI
    SUOLO PUBBLICO
      a favore delle imprese di somministrazione di alimenti e bevande
    (pubblici esercizi di cui all'art. 5 della L. 287/91) in attuazione degli artt. 181 e 264 del D.L. 34/2020 
    x© Consorzio B.I.M. Piave di Treviso - aoo BIMdigitalPA
    ATTENZIONE:  trattasi di adempimento TEMPORANEO limitato al perdurare del periodo di
    xcriticità epidemiologica e comunque di vigenza di specifica ordinanza regionale.
    N.B.: all'interno di questo portale è disponibile la procedura telematica per la compilazione
    xe l'invio di detto adempimento, accessibile dal filtro di ricerca selezionando in ordine:
    xxxxSportello:  SUAP  >  Ente competente:  Comune  >  Servizio competente:  Attività Produttive
    xxxxx>  Materia:  Generale  >  Attività:  occupazione di suolo pubblico


  • modulo  -  AUTOCERTIFICAZIONE PER GLI SPOSTAMENTI  [dal sito del Ministero dell'Interno]
    Trattasi del modulo di autodichiarazione che potrà essere esibito durante i controlli di polizia a giustificazione degli spostamenti nelle regioni nelle quali sono in vigore ordinanze che impongono limitazioni agli spostamenti di persone nei rispettivi ambiti territoriali.  L'autodichiarazione è anche in possesso degli operatori di polizia e può essere compilata al momento del controllo.


Raccolta COMPLETA degli atti governativi


__________________________________________________________


[1]     introdotte dal 2 maggio 2020 ed in vigore dal successivo 4 maggio, sostituiscono le domande frequenti sulle misure adottate dal Governo con i vari decreti #IoRestoaCasa (ultimo aggiornamento: 25 aprile 2020)

[2]     DPCM 3/11/2020   -   sostituisce i seguenti decreti:     DPCM 24/10/2020
xxxxxxxDPCM 24/10/2020   /   
DPCM 13/10/2020   /   DPCM 7/09/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 7/08/2020  [scarica pdf]   /   DPCM 14/07/2020  [scarica pdf] /   DPCM 11/06/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 17/05/2020  [scarica pdf]   /   DPCM 26/04/2020  [scarica pdf]   /   DPCM 10/04/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 8/03/2020   [scarica pdf]   /   DPCM 9/03/2020   [scarica pdf]   /   DPCM 11/03/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 22/03/2020   [scarica pdf]   /   decreto MISE 25/03/2020   [scarica pdf]   /   DPCM 1/04/2020   [scarica pdf]

[3]     D.L. 9 marzo 2020 , n. 14   -   art. 15 "Sanzioni amministrative" 
1. All’articolo 3, comma 4, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Salva l’applicazione delle sanzioni penali ove il fatto costituisca reato, la violazione degli obblighi imposti dalle misure di cui al comma 1 a carico dei gestori di pubblici esercizi o di attività commerciali è sanzionata altresì con la chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni. La violazione è accertata ai sensi della legge 24 novembre 1981, n. 689, e la sanzione è irrogata dal Prefetto»;

[4]     N.B.:  la lettera c), del punto 1 dell’ordinanza n. 39 del 6 aprile 2020 [scarica pdf], riguardante ulteriori misure atte a contrastare il diffondersi del contagio da coronavirus nei servizi legati al trasporto pubblico locale viene integralmente sostituita dalla seguente: “c) nei servizi di Trasporto Pubblico non di linea taxi e noleggio con conducente e per i servizi atipici, dovranno essere adottate a bordo dei veicoli idonee misure atte a contenere la diffusione del contagio. E’ fatto obbligo nell’espletamento del servizio pubblico, dell’utilizzo da parte del conducente di mascherina e dei trasportati di guanti e mascherine. E’ fatto obbligo di trasportare un numero massimo di passeggeri, incluso il conducente, pari alla metà arrotondata per difetto della capacità massima del veicolo, sempre nel rispetto delle distanze di droplet consigliate. Si dovrà provvedere al mantenimento della sanificazione delle maniglie delle porte e degli appositi sostegni dei passeggeri oltre a provvedere ad aerare sempre il veicolo all’inizio ed al termine di ogni nuovo trasporto di passeggeri”.