Logo del Consorzio BIM Piave di Treviso

Ente Capofila:
CONSORZIO B.I.M. PIAVE DI TREVISO

Portale UNIPASS - Visualizza news
27/11/2020
Coronavirus: decreti COVID-19 - "FASE 2", domande frequenti

Per dipanare eventuali dubbi connessi all'interpretazione ed applicazione delle misure restrittive adottate dal Governo avverso la diffusione del COVID-19 (Coronavirus), Vi invitiamo a monitorare le pagine web in continuo aggiornamento - del Consiglio dei Ministri e del Ministero della Salute, accessibili ai seguenti links:


Per saperne di più, Vi mettiamo a disposizione i seguenti atti governativi che ripercorrono l'evolversi di norme e disposizioni nazionali e regionali intervenute fino all'attuale "FASE 2":


  • modulo - DOMANDA di concessione per l'OCCUPAZIONE TEMPORANEA DI
    SUOLO PUBBLICO
      a favore delle imprese di somministrazione di alimenti e bevande
    (pubblici esercizi di cui all'art. 5 della L. 287/91) in attuazione degli articoli 181 e 264 del D.L. 34/2020 
    x© Consorzio B.I.M. Piave di Treviso - aoo BIMdigitalPA
    ATTENZIONE: trattasi di adempimento TEMPORANEO limitato al perdurare del periodo di
    xcriticità epidemiologica e comunque di vigenza di specifica ordinanza regionale.
    N.B.: all'interno di questo portale è disponibile la procedura telematica per la compilazione
    xl'invio di detto adempimento, accessibile dal filtro di ricerca selezionando in ordine:
    xxxxSportello:  SUAP  >  Ente competente:  Comune  >  Servizio competente:  Attività Produttive
    xxxxx>  Materia:  Generale  >  Attività:  occupazione di suolo pubblico


  • modulo  -  COMUNICAZIONE di attività di MENSA PER LAVORATORI
    x>  scarica modulo - comunicazione di attività di MENSA PER LAVORATORI
    xxxxai sensi del DPCM 3/11/2020 e del punto B dell’Ordinanza reg.le n. 145/2020
    xxxxx© Consorzio B.I.M. Piave di Treviso - aoo BIMdigitalPA
    N.B.:  all'interno di questo portale è disponibile la procedura telematica per la compilazione
    xe l'invio di detto adempimento, accessibile dal filtro di ricerca selezionando in ordine:
    xxxxxxSportello:  SUAP  >  Ente competente:  Comune  >  Servizio competente:  Attività Produttive
    xxxxxxx>  Materia:  Somministrazione alimenti e bevande - bar, ristoranti, ecc.  >  Attività:  avvio attività


chiarimenti della Regione Veneto sulle ordinanze regionali


COVID-19 negli AMBIENTI DI LAVORO  >>  ... verso la riapertura delle attività!

>>   protocollo condiviso di regolamentazione delle misure per il contrasto e il contenimento
xxxxdella diffusione del virus Covid-19 negli ambienti di lavoro     (sottoscritto il 24/04/2020)
xxxxx(integra il protocollo sottoscritto il 14/03/2020)

>>   [Regione Veneto]  fase 2 - progetto per la riapertura delle attività produttive

>>   [Regione Veneto]  indicazioni per la tutela della salute negli ambienti di lavoro non sanitari

>>   [INAIL]  documento tecnico su ipotesi di rimodulazione delle misure contenitive del contagio
xxxxxda SARS-CoV-2 nel settore della ristorazione     (ultimo aggiornamento: 12/05/2020)

xxxxxN.B.:  questa pubblicazione, approvata dal Comitato tecnico scientifico per l’emergenza, punta a
xxxxxxfornire al decisore politico elementi di valutazione sulla possibile rimodulazione delle misure di
xxxxxxcontenimento del virus, con l’obiettivo di tutelare la salute dei lavoratori e dell’utenza.

>>   [INAIL]  documento tecnico sull’analisi di rischio e le misure di contenimento del contagioxxxxx
da SARS-CoV-2 nelle attività ricreative di balneazione e in spiaggia     (agg.to: 12/05/2020)

>>   [INAIL]  documento tecnico su ipotesi di rimodulazione delle misure contenitive del contagio
xxxxxda SARS-CoV-2 nel settore della cura della persona: servizi dei PARRUCCHIERI e di
xxxxxaltri TRATTAMENTI ESTETICI     (agg.to: 13/05/2020)

>>   linee Guida per i centri estivi e le attività ludico-ricreative     (redatte il 16/05/2020 grazie al
xxxxxlavoro congiunto con Associazione nazionale comuni italiani, Unione delle Province d'Italia,
xxxxxConferenza delle Regioni e delle Province autonome, Società Italiana di Pediatria, d'intesa con
xxxxxi Ministeri dell'Istruzione, della Salute, del Lavoro e delle politiche sociali, delle Politiche giovanili
xxxxxe dello sport, ed è integrato dalle raccomandazioni del Comitato tecnico-scientifico del
xxxxxDipartimento della protezione civile della Presidenza del Consiglio dei Ministri)





MODULISTICA PER ADEMPIMENTI COVID-19:

>>   comunicazione di effettuazione attività di MENSA PER LAVORATORI
xxxxxai sensi dell’art. 1, lett. aa), del DPCM 26/04/2020 e del punto 20 dell’Ordinanza reg.le n. 46/2020
xxxxxx[ © Consorzio B.I.M. Piave di Treviso - aoo BIMdigitalPA ]

>>   dichiarazione - SPOSTAMENTO PER COMPROVATE ESIGENZE
xxxxx[modulo valido dal 4 maggio 2020]
xxxxxN.B.:  può essere ancora utilizzato il precedente modello barrando le voci non più attuali

>>   COMUNICAZIONE a Prefettura  ex art. 1, c. 1, lett. d) o g), del DPCM 22 marzo 2020

>>   richiesta AUTORIZZAZIONE a Prefettura per prosecuzione attività produttive
xxxxxex art. 1, c. 1, lett. h), del DPCM 22 marzo 2020

___________________________________

[1]     introdotte dal 2 maggio 2020 ed in vigore dal successivo 4 maggio, sostituiscono le domande frequenti sulle misure adottate dal Governo con i vari decreti #IoRestoaCasa (ultimo aggiornamento: 25 aprile 2020)

[2]     DPCM 3/11/2020   -   sostituisce i seguenti decreti:     DPCM 24/10/2020
xxxxxxxDPCM 24/10/2020   /   
DPCM 13/10/2020   /   DPCM 7/09/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 7/08/2020  [scarica pdf]   /   DPCM 14/07/2020  [scarica pdf] /   DPCM 11/06/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 17/05/2020  [scarica pdf]   /   DPCM 26/04/2020  [scarica pdf]   /   DPCM 10/04/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 8/03/2020   [scarica pdf]   /   DPCM 9/03/2020   [scarica pdf]   /   DPCM 11/03/2020  [scarica pdf]
xxxxxxxDPCM 22/03/2020   [scarica pdf]   /   decreto MISE 25/03/2020   [scarica pdf]   /   DPCM 1/04/2020   [scarica pdf]

[3]     D.L. 9 marzo 2020 , n. 14   -   art. 15 "Sanzioni amministrative" 
1. All’articolo 3, comma 4, del decreto-legge 23 febbraio 2020, n. 6, è aggiunto, in fine, il seguente periodo: «Salva l’applicazione delle sanzioni penali ove il fatto costituisca reato, la violazione degli obblighi imposti dalle misure di cui al comma 1 a carico dei gestori di pubblici esercizi o di attività commerciali è sanzionata altresì con la chiusura dell’esercizio o dell’attività da 5 a 30 giorni. La violazione è accertata ai sensi della legge 24 novembre 1981, n. 689, e la sanzione è irrogata dal Prefetto»;

[4]     N.B.:  la lettera c), del punto 1 dell’ordinanza n. 39 del 6 aprile 2020 [scarica pdf], riguardante ulteriori misure atte a contrastare il diffondersi del contagio da coronavirus nei servizi legati al trasporto pubblico locale viene integralmente sostituita dalla seguente: “c) nei servizi di Trasporto Pubblico non di linea taxi e noleggio con conducente e per i servizi atipici, dovranno essere adottate a bordo dei veicoli idonee misure atte a contenere la diffusione del contagio. E’ fatto obbligo nell’espletamento del servizio pubblico, dell’utilizzo da parte del conducente di mascherina e dei trasportati di guanti e mascherine. E’ fatto obbligo di trasportare un numero massimo di passeggeri, incluso il conducente, pari alla metà arrotondata per difetto della capacità massima del veicolo, sempre nel rispetto delle distanze di droplet consigliate. Si dovrà provvedere al mantenimento della sanificazione delle maniglie delle porte e degli appositi sostegni dei passeggeri oltre a provvedere ad aerare sempre il veicolo all’inizio ed al termine di ogni nuovo trasporto di passeggeri”.